bianca e le altre

la comune

Quella che chiamiamo “la comune” è la mia famiglia allargata, è la famiglia che mi sono scelta, e che mi ha scelto, sono quelli con quali, volente o meno, mi divido la vita ogni giorno e senza i quali non saprei immaginarmi.

Di seguito, personaggi ed interpreti, ovvero una sorta di orieentering in tutti i miei casini.

Bianca (oppure io comprensiva di tutte  le altre)

https://i1.wp.com/th06.deviantart.net/fs70/300W/f/2011/249/c/a/me_in_south_park_by_kittyswings-d493xu7.jpg

Questa sono io, ho iniziato a scrivere che ero pregna, del tutto inaspettatamente, di una bambina, di molti dubbi e di millemila domande. Ma prima di diventare madre, ero una trentaequalcosaenne nel caos, quindi ho sempre scritto dei cazzi miei. Adesso di anni ne ho quaranta, a volte quindici, oppure centoventi, dipende da come mi gira, sono ancora nel caos  e continuo a scrivere dei cazzi miei, a farmi domande, soprattutto su me stessa. Insomma son un po’ di tutto: un po’ donna, un po’ mamma, un po’ precaria, un po’ amica, un po’ amante, un po’ crocerossina, un po’ montanara, un po’ terrona, un po’ extracomunitaria, un po’ felice, un po’ triste, un po’ incazzata, mediamente isterica, paranoica e  bipolare, assai estremista/idealista, assolutamente autoironica, esageratamente egocentrica, eccessivamente orgogliosa e occasionalmente stronza. Vivo nel profondo nordest (ma prima o poi scapperò al sud), in un castello sgrarrupato, sul cui portone, vicino al più classico dei cartelli di attenti al cane, appiccicato ci sta un disegno di mia figlia di due streghe sui tacchi, con tanto di gatti nere, scope e bamboline impiccate con un altro avvertimento: attenzione qui ci abitano due streghe.

La Piccoletta (ovvero Britney  Spritz)

https://i2.wp.com/www.i-love-my-shoes.com/wp-content/uploads/2008/03/southpark.gif

Lei è il mio capolavoro, va in seconda elementare ed è bellissima. E poi è anche  mancina. Da grande la mattina andrà all’università, il pomeriggio farà la veterinaria e la sera la strega. Oppure la fata o la ballerina. Ma la principessa no, chè son tutte delle grandissime minchione. Che dire di più? Rimani incinta, ingrassi a dismisura, ti aprono come un maiale e poi ti mettono in braccia ‘sta creaturina, tu la guardi e ti rendi conto che sei fottuta, forever and ever. Poi un giorno ti svegli (e ti sembra ieri che le pulivi il culo e non si capiva un cazzo di quello che diceva) e lei ti  fa: sai che fare la  femmina è la cosa più complicata in assoluto che esista al mondo?

Il Nonfidanzato (addirittura biondo)

https://i2.wp.com/upload.wikimedia.org/wikipedia/en/2/2b/Watson_south_park_character.JPG

Non si sa perchè, o forse sì, ma continua a volere me. Quando l’ho conosciuto gli ho detto che se mi voleva, doveva prendere tutto il pacchetto, a scatola chiusa. Successivamente mi ha confessato che pensava che in quella scatola ci fossimo solo io e la piccoletta, non un casino come al concerto del primo maggio.  All’inizio lo lasciavo ogni giorno, adesso solo quando entro in sindrome premestruale, poi lo chiamo, gli dico che mi manca e che ho voglia di fare sesso. Lui mi risponde che comunque mi ama, anche se mi prenderebbe a testate, e ritorna da me. Io un po’ lo amo e un po’ lo odio, e nel mentre gli fracasso i maroni.

Il Fuggitivo (già Grandissimo Stronzo)

https://i0.wp.com/i41.tinypic.com/s42mox.jpg

Anarchico primitivista, inaffidabile ed anaffettivo. Ha realizzato, quattro anni dopo il lieto evento, di avere una figlia. Ha scritto un romanzo sulla nostra storia tormentata, che giace, in un’unica copia,  sul mio comodino, ignoro se troverò mai il coraggio di leggerlo.  Mi dice sempre che vuole andarsene, in posti lontani e remoti tipo in Kirgizistan o sull’Isola che non c’è, ma rimane sempre qui. Le mie amiche dicono che sembra un avvoltoio, che continua a svolazzare intorno alla carogna. Io credo che se nella vita ognuno avesse da portare una sua croce, lui sarebbe decisamente  la mia.

L’Amico A. (ovvero il tesoro delle altre)

https://i2.wp.com/www.grotegang.com/alex/SouthPark.jpg

Amici da sempre, ci sopportiamo da tempo immemore,  e non abbiamo segreti. Lui è il mio punto di riferimento, e è sempre accanto a noi, nei momenti belli e in quelli brutti, ci sentiamo e ci vediamo mediamente dieci volte al giorno. Quando ha visto la piccoletta per la prima volta si è commosso e poi mi ha detto speriamo che non abbia preso il tuo carattere di merda. Non è ancora riuscito a dirle di no. Le sue fidanzate sono sempre state gelosissime di me, io mi sono rotta le palle e gli scassato la minchia finchè sono riuscita a convincerlo che la mia Amica Punto G. è la sua donna ideale. Infatti non fa una piega quando, da sbronza, gli chiedo se mi vuole bene e mi faccio fare le coccole, oppure quando la mandiamo via perchè dobbiamo parlare tra di noi.

La Fata Madrina

https://i1.wp.com/fc08.deviantart.net/fs71/f/2011/054/f/d/if_i_were_in_south_park____by_neko_k1tty-d3a9mr0.jpg

Più che un’amica è il mio alterego. Siamo profondamente simili, assai disturbate e soffriamo delle stesse sindromi. Ne abbiamo passate un po’, insieme, ma siamo sempre qui, stiamo ancora sveglie tutta la notte a parlare di tutto e di niente oppure andiamo  a ballare, in alternativa scaliamo una montagna. Dopo alcune storie veramente terribili, adesso è finalmente felice col suo giovane fidanzato, che mi chiama quando abbisogna di traduzioni perchè non si capisce un cazzo di quello che le passa per la testa. E’ la madrina della piccoletta, non le ha mai comperato i giocattoli, ma le fa le magie e le spiega a cosa servono i preservativi.

F. tre (ovvero mia moglie)

https://i0.wp.com/fc05.deviantart.net/fs70/f/2010/127/9/0/South_Park_ID_2010_by_KyraTheHedgehog.png

Se fosse uomo, sarebbe mio marito, siamo anime gemelle. Genera casini in automatico, irrimediabilmente svampita e disorganizzata, dedica la sua vita a salvare uomini depressi per mandarli a fare in culo non appena si riprendono. Quando non ce la facciamo più, molliamo i bambini a sua madre, la temibile nonna R., vecchia, rossa e cattiva, e voliamo ad Amsterdam, oppure ci chiudiamo in casa e ci facciamo di lexothan. Invecchieremo insieme, in una casetta con vista su un oceano qualsiasi, con i balconi blu.

Il Piccoletto

https://i2.wp.com/fc06.deviantart.com/fs15/f/2007/095/b/4/South_Park_by_lastjerry.jpg

Figlio di F.tre, ma anche un po’ mio, nonchè migliore amico della Piccoletta. Di giorno si menano simpaticamente, di notte dormono abbracciati. F.tre ed io li guardiamo ed immaginiamo i nostri nipoti, loro due invece, da grandi, si compreranno un camper e gireranno il mondo, iniziando, chissà per quale oscuro motivo, dal Connecticut.

L’Amica Punto G. (ovvero la mia amante)

https://i2.wp.com/3.bp.blogspot.com/_7jThaPVqWOA/StokIbZtkAI/AAAAAAAADfw/oo77H028ggo/s400/South+Park+Esther4.jpg

Ci conosciamo da quando eravamo pischelle e ne abbiamo combinate di ogni. Se fossi lesbica sarebbe la mia amante, quando siamo diversamente sobrie e mediamente accannate ci scappa sempre qualche limonata. Ci eravamo perse di vista, poi ci siamo incontrate io con la Piccoletta nel marsupio, lei con la Bambina di Satana nella pancia. Adesso conviviamo nel finesettimana a casa mia, a casa sua oppure a casa di altri, a seconda della percentuale alcoolica che ci circola nel sangue.

La Bambina di Satana

https://i1.wp.com/fc04.deviantart.net/fs27/f/2008/070/c/a/South_Park_Angelica_Pickles_by_Aiko_chan12.jpg

Figlia dell’Amica Punto G. e migliore amica della Piccoletta. Di sembianze angeliche solo in apparenza, in realtà è diabolica. Vandala in erba, distrugge tutto quello che incontra nel suo cammino. Ogni tanto, spesso, l’Amica Punto G. me la porta con le lacrime agli occhi e le mani che le tremano e m’implora di tenerla un po’. Io ci provo e poi gliela restituisco, con le lacrime agli occhi e le mani che mi tremano.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: